• News Immagine Anteprima
  • Home
  • In evidenza
  • 24/09/2021 - Anche Spagna e Francia cercano di mitigare l’aumento dei costi dell’energia elettrica e gas

25/06/2021 - Continua fino al 31/12/2022 il mercato tutelato dell’energia per le utenze domestiche e per le microimprese con potenza contrattualmente impegnata fino a 15 kW

Confartigianato Imprese propone comunque agli associati di avvalersi già ora del CAEM, per le forniture di gas ed energia alle imprese, e di aderire all’accordo in essere con AIM Energy per le forniture domestiche

 Rimane attivo fino al 31/12/2022 il mercato di maggior tutela per la fornitura di energia elettrica per le microimprese con una potenza contrattualmente impegnata fino a 15 kW.

Anche per le forniture domestiche di energia elettrica e gas il mercato tutelato rimane attivo fino al 31/12/2022.

Solo alla data del 01/01/2023 si avvierà in via definitiva il processo di liberalizzazione del mercato elettrico. Il legislatore ha infatti preso atto che vi sono ancora molti milioni di soggetti che non hanno scelto il fornitore nel mercato libero. Pertanto ha deciso di fare slittare di un paio d’anni l’avvio completo e definitivo del mercato elettrico.

Questo significa che, per i soggetti che rimangono in fornitura nel mercato tutelato, le tariffe saranno decise trimestralmente, fino al 31/12/2022 da ARERA.

Vale la pena di dare evidenza del fatto che ARERA ha svolto una indagine demoscopica (citata nella deliberazione 22/12/2020 n. 584) specifica rivolta alle piccole imprese servite nel mercato di maggior tutela e interessate del servizio a tutele graduali (nuovo mercato elettrico di riferimento nel libero mercato dell’energia elettrica), finalizzata a rilevare la loro percezione nei confronti del mercato libero e del superamento della tutela del prezzo e ciò anche al fine di meglio individuare gli strumenti informativi più efficaci per rendere tali soggetti consapevoli dell’evoluzione del mercato e nel contempo dei propri diritti.

Dall’analisi dei risultati dell’indagine demoscopica, è emersa la necessità di una informazione mirata relativamente al mercato elettrico e alla fine della tutela: solo il 38% degli intervistati si è detto sufficientemente informato sulle differenze tra mercato libero e servizio di maggior tutela, mentre il 47% ha affermato di non sapere che la tutela del prezzo cesserà di esistere; inoltre, il 38% degli intervistati non ha contezza dell’evoluzione contrattuale al momento del superamento della tutela di prezzo qualora nessuna scelta del contratto nel mercato fosse ancora presa.

Informazioni per il passaggio della fornitura dal mercato di maggior tutela a quella del libero mercato, sia per le forniture domestiche che per le imprese con il consorzio CAEM promosso da Confartigianato Imprese, possono essere chieste contattando

Casalatina Deborah – tel. 0444 168484

Chiara Dalle Nogare – tel. 0444 168408

Raumer Enrico – tel. 0444 168469

Zanrosso Mirco – tel. 0444 168395

Per le forniture domestiche

Nicoletta Siddi – tel. 0444 168430

Oppure

 inviando una richiesta di contatto utilizzando il form riportato nel link che segue

https://www.confartigianatovicenza.it/energia/